Traversata Val Gelada - Bocchetta 3 Sassi - Lago di Tovel

DOMENICA 22 Settembre - Brenta Settentrionale

 

Clicca qui per l'iscrizione ONLINE!

 


ESCURSIONE di DOMENICA 22 SETTEMBRE 2019

Traversata da

Passo Campo Carlo Magno - Val Gelada

Bocchetta 3 Sassi

Val delle Glare - Lago di Tovel

(Gruppo del Brenta Settentrionale)

 

Dal Piazzale della Telecabina del Grostè a Nord di Madonna di Campiglio in Val Rendena si imbocca la strada che porta alla Malga Mondifrà (m 1.629) .

Con il sentiero 334 si risale la ripida Val Gelada di Campiglio, che presenta un panorama avvincente sul Gruppo della Presanella e sulle incombenti vette della Catena settentrionale del Brenta.

 

Si distende da ovest ad est tra le Cime Vaglianella e Vagliana a sud, Corno di Denno e Corno di Flavona ad est, Sasso Alto e Cima Mondifrà Alto a nord. Raggiunta la Bocca dei 3 Sassi (m 2613) attraverso la quale transita il sentiero Costanzi si prende verso est discendendo la Val de le Giare sempre su sentiero 334 sino al Ponte sul Rio Tresenica. Piegando a sinistra si percorre in comoda discesa la Val di Santa Maria Flavona sino al bellissimo Lago di Tovel (m1189)  in Val di Non.

 

Punto di partenza: Malga Mondifrà, Passo Campo Carlo Magno

Punto di arrivo: Lago di Tovel
Quota massima: m. 2613, Bocchetta dei tre Sassi

Dislivello in salita: m. 980

Dislivello in discesa: m. 1460

Tempi di Percorrenza: 6-7 ore

Sviluppo: 14.5 km

Principali  Valli  attraversate: Val Gelada di Campiglio, Val de le Giare

Numeri di Segnavia: 334, 314

Grado di difficoltà: impegnativa la salita dalla Val Gelada, breve tratto attrezzato in discesa dopo la Val de le Giare.

 

Pranzo al sacco

Coordinatori: Lorenza Miorelli

 

 

TRASFERIMENTO IN PULLMAN
  • ore 6.30 - SEDE SAT DI MORI
  • ore 6.40 - STADIO QUERCIA - ROVERETO
  • ore 7.00 - CASELLO A22 - Trento SUD
  • ore 7.20 - Mezzolombardo Loc. ROCCHETTA
PRANZO AL SACCO
 
Ricordiamo che la Sat di Mori non utilizzerà più bicchieri e stoviglie in plastica usa e getta. Consigliamo ad ogni partecipante di portarsi nello zaino un proprio bicchiere oppure l'apposito kit.